Induttanza

Vorrei convertire:

-
Pubblicità
In termini circuitali, l'induttore è un componente passivo in cui l'aspetto induttivo prevale su quello capacitivo e su quello resistivo. Esso è generalmente costituito dall'avvolgimento di un filo conduttore intorno ad un nucleo di materiale magnetico (ferrite). La relazione costitutiva di un induttore di induttanza L è la stessa riportata sopra. Valori tipici di induttanza vanno dai nanohenry (nH) ai millihenry (mH). In regime sinusoidale, l'impedenza di un induttore è , dove è la pulsazione complessa espressa in radianti al secondo (pari alla frequenza in hertz moltiplicata per ), e è l'unità immaginaria. Data la relazione costitutiva dell'induttore, la corrente in esso è continua, mentre la tensione non lo è necessariamente. In condizioni statiche (DC), l'induttore ideale è equivalente ad un corto circuito. Continua a leggere >>